Avviso: Non hai ricevuto il tracciamento via mail? Se è già disponibile, lo troverai nel dettaglio dell'ordine.  

18 000
clienti soddisfatti
Sconto 0%

Il tuo carrello è vuoto

Aggiungi un prodotto.

Se hai bisogno di aiuto, contattaci.

Benvenuto FAQ Blog Contatti Stato dell'ordine
Benvenuto Blog Dall'altro punto di vista

Dall'altro punto di vista

04.07.2023

Signori, avete mai incontrato una donna che non avete osato? L'avete desiderata ma l'avete lasciata andare per paura che un giorno vi lasciasse comunque? E sapete che è possibile che vi siate sbagliati più di quanto abbiate mai pensato? C'era una volta...

"Le ragazze belle e intelligenti hanno vita così facile", sospirò Martina, rigirando il bicchiere di vino nella mano, "è solo che quando la bellezza e l'intelligenza venivano distribuite, io ero nella fila sbagliata".

Silvia scosse la testa: "La bellezza è una cosa puramente soggettiva e fugace e anche l'eccessiva intelligenza a volte è un danno, credimi".

"Lo dici solo per tranquillizzarmi, altrimenti è piuttosto stupido. Loro hanno tutto più facile".

"Beh, non è vero. Se pensi che possano avere qualsiasi ragazzo, ti sbagli di grosso. Come fai a sapere chi vuole solo portarti a letto e chi invece fa sul serio con te? Come fai a capire la differenza tra chi ti vuole solo come status symbol e chi ti ama per quello che realmente sei? E potrebbe essere peggio, credimi".

Martina fece una pausa: "Peggio in che senso?".

Silvia prese un sorso, fece un respiro profondo e guardò Martina in un modo che la fece rabbrividire.
 
"Se un uomo non ti osa. Quando sei innamorata pazza di qualcuno che non ti dà nemmeno una possibilità perché teme di non essere alla tua altezza", iniziò a parlare più velocemente e più forte, tutta agitata, "che non può essere vero che tu lo voglia. Che se scoprissi com'è veramente, lo lasceresti e gli spezzeresti il cuore. E così alla fine quella che ha il cuore spezzato sei tu".

"Ti è successo, vero...?", chiese Martina incredula.

"E non molto tempo fa", gli occhi di Silvia scavarono nel tavolo come se cercassero immagini del passato, "fino ad allora pensavo che tutti gli uomini fossero cacciatori. Che si limitassero a rischiare quando gli piaceva una donna. Un istinto di base, insomma. Un istinto sessuale che momentaneamente prevale sull'istinto di autoconservazione. E invece non è così. Se sei sfortunata, trovi un esemplare che ti lascia l'anima a pezzi. E un dolore così forte che non riesci nemmeno a respirare".Alzò lo sguardo e scrollò le spalle.

Martina si chinò verso di lei con curiosità: "Quanto tempo ti ci è voluto per superarlo?".

Silvia non rispose e Martina capì. Non l'aveva superato.

"Ma non siamo venute qui per piangere oggi, vero?". Silvie strappò almeno un accenno di sorriso e alzò il bicchiere: "All'amore, che ci sia, e agli uomini, che si sveglino! Ho detto di nuovo una stupidaggine, vero?" e scoppiarono entrambe a ridere.

Qualche ora dopo...

Le ultime gocce della doccia caddero sul pavimento con un tonfo silenzioso e Silvia prese un asciugamano. Tremando di freddo, si affrettò a raggiungere la sua camera da letto. Tutta nuda, si raggomitolò sotto le coperte. Quanto avrebbe voluto che lui fosse qui ora. Che si stringesse a lei da dietro e la abbracciasse. Sentire il suo petto peloso contro la schiena e il suo respiro caldo tra i capelli. Che le loro dita si intrecciassero. Chiuse gli occhi.

Spontaneamente, mise una mano sul suo seno e lo strinse. Poi fece scorrere la mano lungo il petto fino all'inguine e premette delicatamente il dito medio contro il suo punto più sensibile. Fece scorrere il ventre del dito da sinistra a destra e viceversa. La risposta fu immediata, i capezzoli si indurirono come a comando. Si girò sulla schiena e ricominciò ad accarezzarsi lentamente e ritmicamente.

Immaginò i suoi occhi caldi e i ventagli di rughe che li circondavano. Il suo sorriso, le sue braccia forti. Quanto le sarebbe piaciuto tirarlo a sé ora e iniziare a baciarlo e accarezzarlo. Tracciare con le dita la linea delle sue tempie, passare le dita sul suo petto. In modo provocatorio, gli bacerebbe il mento, gli morderebbe delicatamente il collo e farebbe scorrere le labbra sul suo stomaco.

Che tipo cazzo avrebbe avuto? Sicuramente morbido come la seta, caldo e fieramente eretto, pronto a conquistare e a farsi accarezzare. E profumato come lui. Lo prenderebbe in bocca e lo assaggerebbe. E non avrebbe saputo se succhiarlo o cavalcarlo prima.

L'idea era così viva e colorata, e la eccitò a tal punto che buttò via la coperta, allungò la mano nel cassetto accanto al letto e prese in mano la borsa con il vibratore. Scivolò dentro di lei in modo sorprendentemente facile. Lentamente cominciò a muoverlo dentro e fuori, come se fosse un uomo che la penetrava delicatamente.

Immaginò il peso del suo corpo robusto, ricordò il suo profumo attraente, la sua voce piacevole e inarcò la schiena dal piacere. Interruppe i movimenti e attivò la pulsazione. Aggiustò il vibratore in modo che mirasse perfettamente al suo punto G e la sua sporgenza più piccola prendesse il posto che il suo dito aveva lasciato un attimo prima. Lo strinse dentro di sé e lo lasciò cadere dalle mani. Afferrò la spalliera del letto dietro la testa e si lasciò andare alla deriva.

Era come se avesse due dita maschili dentro di sé e una lingua agile all'esterno. Lo immaginò sopra di lei in una posizione a 69. Aprì la bocca come se stesse per accoglierlo e si accorse che la sua lingua si muoveva lentamente e a ondate. Le sarebbe piaciuto tanto succhiarlo e baciarlo dolcemente.

Voleva così tanto sentirlo gemere dolcemente di tanto in tanto, per sapere che gli piaceva. Avrebbe tanto voluto sentirlo iniziare a contorcersi dentro di lei. Sentire le sue palle che lentamente tiravano contro il suo corpo mentre si avvicinava all'orgasmo.

Aumentò l'intensità delle vibrazioni e contrasse i muscoli delle gambe. Nella sua mente vedeva a se stessa mentre gli stringeva le guance e lo spingeva a una penetrazione più profonda. Sentì un'onda crescente nel basso ventre. Un'inspirazione profonda, un'espirazione superficiale, un'altra inspirazione. E poi arrivò.

Al pensiero di lui che le esplodeva in bocca, uno spasmo di piacere che durò diversi secondi le attraversò il corpo. Il suo respiro si fece affannoso per quel tempo, poi con un gemito espirò profondamente. Le contrazioni ritmiche che seguirono furono amplificate dalle pulsazioni del vibratore al punto che temeva di bagnare tutto ciò che la circondava.

Premette il pulsante per addormentarlo e poi, con il cuore che batteva come se volesse uscire dal petto, cercò di riprendere fiato. Lentamente lo tirò fuori e lo mise a terra. Si tirò addosso la coperta e si raggomitolò di nuovo. 

"Se tu sapessi quanto e per quanto tempo mi mancheresti, riconsidereresti la tua decisione di allora?" 

Glielo chiese nel pensiero, chiudendo gli occhi e cominciando lentamente a sprofondare nelle profondità del sonno. Forse in sogno lui le avrebbe dato una risposta...

L'antica saggezza dice che alla fine della vita, di solito, non rimpiangiamo tanto quello che abbiamo fatto, quanto quello che non abbiamo fatto, ma che avremmo voluto fare. Pensate a questo, signori, in modo che ci siano il meno possibile le cose dolorose che un giorno sommerete. E date una possibilità all'amore, per quanto vi possa sembrare impossibile. Potrebbe essere più reale di quanto abbiate mai osato sognare...

Potrebbe interessarti anche: Masturbazione femminile: ecco cosa vale la pena sapere al riguardoSo cosa vogliono gli uominiI 5 giocattoli sessuali per coppie che non possono mancare nella vostra camera da letto

Suggerimento per lei: Hai mai sentito parlare di Lovegra? Si tratta del cosiddetto Viagra per le donne, grazie al quale le donne possono raggiungere un maggiore piacere durante il rapporto sessuale e l'orgasmo più facilmente. Disponibile nel nostro eshop nella categoria Viagra Femminile.

Suggerimento per lui: Sapevi che, oltre alle classiche pillole per l'erezione, esistono anche alternative come prodotti sotto forma di gel o caramelle contenenti principi attivi? Prova ad esempio Kamagra Oral Jelly, Kamagra Masticabile o Cenforce Soft della categoria del Viagra generico o Apcalis Oral Jelly e Vidalista CT della categoria del Cialis generico. 

Autore: Marina Deluca

Prodotti correlati

Kamagra Oral Jelly 100 mg
In magazzino

Questo prodotto viene spesso cercato su Internet con nomi diversi, ad esempio: kamara oral jelly, kamagra jellies, kamagra oral gelly oppure kamagra gel - tuttavia, il nome esatto è Kamagra Oral Jelly.

da 24,00 €
Lovegra 100 mg
In magazzino

Data di scadenza: 08/2024. Lovegra 100 mg è il "Viagra per le donne" creato appositamente per approfondire il tuo piacere sessuale. Contiene il principio attivo sildenafil, che aiuta notevolmente la circolazione sanguigna nei genitali, favorisce la lubrificazione vaginale e aumenta la risposta alla stimolazione sessuale.  

da 17,00 €
Vidalista CT 20 mg
In magazzino

Vidalista CT 20 mg sono prodotti della categoria dei generici del Cialis che aiutano la maggior parte degli uomini ad affrontare la disfunzione erettile. Grazie all'effetto prolungato (fino a 36 ore), i prodotti con tadalafil sono comunemente conosciuti come "la pillola del weekend".

da 47,00 €

Blog

Come soddisfare il grembo di una donna con la bocca e come diventare maestro in questa disciplina?

27.12.2023

Pensi che hai già soddisfatto oralmente tante donne che non c’è niente che tu possa imparare? Diventa imbattibile!

L'intero articolo

Desiderio di suoi orgasmi

24.10.2022

... Quando poi smontò, si inginocchiò davanti al divano e cominciò a succhiarmelo con passione, capii che aveva bisogno di tempo per rilassarsi...

L'intero articolo

Impotenza femminile e le sue cause

30.08.2022

Disfunzioni sessuali nelle donne - anche le donne possono essere impotenti? Che cos'è la frigidità? Come trattare la disfunzione sessuale femminile?

L'intero articolo

Hai bisogno di aiuto?

Contattaci. Siamo pronti a rispondere a qualsiasi domanda riguardante i nostri prodotti.

Invia

Noi e i nostri partner abbiamo bisogno del tuo consenso all'uso dei cookie per analizzare e valutare il traffico sul nostro sito, e per poter personalizzare gli annunci. Fai clic su "OK" per dare il tuo consenso.

Rifiutare facoltativi Impostazioni OK